Valorizzare i territori per uno sviluppo sostenibile. A Messina, l’Horcynus Lab Festival della Fondazione di Comunità di Messina

Dal 21 al 23 settembre, al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro, si è svolto l’Horcynus Lab Festival, organizzato quest’anno dalla Fondazione Horcynus Orca e dalle Fondazione di Comunità di Messina, in collaborazione con Assifero, l’Associazione Nazionale delle Fondazioni e degli Enti Filantropici Italiani, REVES, la Rete Europea delle Città e dei Territori per l’Economia Sociale, l’Università degli Studi di Messina e l’Asp di Messina.

Tre giorni di incontri e seminari, ispirati al termine arabo Ghadaan (“Domani”) in cui si ragionerà di idee e pratiche, da realizzare o già in corso d’opera, per un modello di sviluppo più equo e sostenibile, da costruire valorizzando i territori e partnership ampie e plurali per ottenere sistemi virtuosi.

Presenti, fra gli altri, Sandra Zampa, sottosegretaria al Ministero della Salute, Steni di Piazza, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Fabrizio Barca, già Ministro della Coesione Territoriale e fondatore del Forum Diseguaglianze Diversità, Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud, Carola Carazzone, segretario generale di Assifero, Luigi Martignetti, Segretario Generale di REVES, Angelo Righetti, comitato scientifico Fondazione di Comunità di Messina, Franco Rotelli, già direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Trieste, Liliana Leone, centro studi Cevas, Vincenzo Durante, responsabile dell’Area Occupazione di Invitalia, James Magowan, codirettore ECFI, Gaetano Giunta, segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina e Angelo Moretti, referente della rete dei Piccoli Comuni del Welfare e presidente del Consorzio Sale della Terra.

L’Horcynus Lab Festival si conferma dunque come un appuntamento che pone la ricerca su nuovi paradigmi economici e lo sviluppo di tecnologie innovative per la salvaguardia del pianeta a servizio di programmazioni strategiche che sostengono processi locali di cambiamento. Quest’anno, in particolare, con le sue riflessioni ha supportato l’elaborazione del Piano Strategico pluriennale della Fondazione di Comunità di Messina, sempre più laboratorio territoriale di ricerca-azione di metamorfosi possibili, che verrà presentato nell’aprile 21, al termine di un ciclo di confronti che si svilupperanno nell’arco di sei mesi e di cui Ghaadan rappresenta un primo step.

Leggi di più:

 

VITA: http://www.vita.it/it/article/2020/09/17/messina-dal-21-al-23-settembre-torna-lhorcynus-lab-festival/156674/?fbclid=IwAR0Aaskjt_O3s7MD2R81N44QN-HS5Im6qkX3ALTXenNRvLYzYzZM1Hizjd4

HUFFINGTONPOST: https://www.huffingtonpost.it/entry/horcynus-lab-festival-2020-urgente-restituire-centralita-ai-territori_it_5f63835dc5b6c6317d01196f

MIN SALUTE: http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_4_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=salastampa&p=comunicatistampa&id=5651

VEDI LA GIORNATA DEL 21 SEPT QUI: https://www.youtube.com/playlist?list=PLNfEtwZ6Gp1Yyiyu7RVjdAu6rx3iulZo