Creare spazio per la pace

Creare spazio per la pace

Un percorso di ricerca e confronto che si basa su una duplice urgenza, perfettamente descritta da Marianella Sclavi, una delle principali animatrici del progetto. Dobbiamo sentirci tutte e tutti coinvolti da un conflitto che a poche centinaia di chilometri dall'Italia e nel dell'Europa da più di centocinquanta giorni terrorizza, colpisce e uccide la popolazione civile ucraina, sotto scacco di una ingiustificabile aggressione. Essere presenti a Kiev l'11 luglio ha significato prima di tutto questo....

leggi tutto
C’è bisogno di più ascolti per capire

C’è bisogno di più ascolti per capire

Lamar Count Me Out di Kendrik Lamar è un pezzo dell’album Mr. Morale & the Big Steppers, è una canzone che ha bisogno di più ascolti per essere capita. È il 12 luglio, sono le 22:00, accanto a noi, e tutto intorno fuori dal finestrino, ci segue un tramonto colorato e lento, che pare non voler terminare. È insolito che siano ancora così accese le tonalità del rosso e del giallo sul blu, a meno che tu non sia in viaggio e ti ritrovi a cavallo del cambio di fuso orario. La percezione è quella di...

leggi tutto
Non è nonviolenza se non cambia il contesto

Non è nonviolenza se non cambia il contesto

di Marianella Sclavi Costruire la pace in Ucraina richiede una trasformazione delle prospettive e degli attori coinvolti, iniziative che estendano la democrazia in Europa, moltiplicando le opzioni per la soluzione del conflitto. L’11 luglio 2022 a Kiev la delegazione del Movimento Europeo di Azione Nonviolenta (MEAN) ha incontrato autorità e società civile ucraina (vedi http://www.vita.it/it/article/2022/07/13/cosa-resta-della-nostra-missione-a-kiev/163548/). Il successo di questa iniziativa, oltre...

leggi tutto
La missione di Pace di don Panizza. «L’Ucraina chiede libertà e democrazia. Cosa vuole l’Europa?»

La missione di Pace di don Panizza. «L’Ucraina chiede libertà e democrazia. Cosa vuole l’Europa?»

Il fondatore di Progetto Sud e il racconto del viaggio con il Movimento europeo di azione non violente. «Sono tornato con una speranza maggiore»LAMEZIA TERME «Servono umanità, libertà e democrazia. Se l’Europa vuole la democrazia non può pensare che il conflitto tra Russia e Ucraina si esaurisca e finisca così. È l’Europa che non vuole la democrazia ed a questa guerra non ci pensa più». È questo uno dei passaggi salienti di don Giacomo Panizza, ospite dell’approfondimento settimanale de L’altro...

leggi tutto
Il divano e l’abbraccio: i volontari del MoVi a Kiev all’azione nonviolenta

Il divano e l’abbraccio: i volontari del MoVi a Kiev all’azione nonviolenta

Dal 9 al 12 luglio, il MoVI si è unito agli altri 150 volontari di MEAN per portare a Kiev un messaggio di speranza e contribuire ad un'azione nonviolenta di costruzione della pace. Ecco  la testimonianza di Paolo “si ma…”. In questi mesi di conflitto in Ucraina alzi la mano chi, anche con le migliori intenzioni, durante una discussione non ha sentito l’impulso di dire la sua, soprattutto di esprimere il disaccordo con questa o quella posizione ascoltata, sui protagonisti coinvolti direttamente o...

leggi tutto
Il nunzio. «Il Papa in Ucraina, è l’unico leader vicino al popolo aggredito che soffre»

Il nunzio. «Il Papa in Ucraina, è l’unico leader vicino al popolo aggredito che soffre»

Giacomo Gambassi, inviato a Kiev sabato 23 luglio 2022 Parla l'arcivescovo Kulbokas, nunzio apostolico a Kiev: un viaggio nel dolore forse ad agosto. In molte nazioni una visione superficiale del conflitto. Ma qui c'è chi lancia il dialogo con la Russia C’è una Bibbia che il nunzio apostolico a Kiev conserva con particolare cura. Le tiene con sé nella sede diplomatica della Santa Sede che una palazzina gialla ospita nel cuore della capitale dell’Ucraina. È una Bibbia bruciata, ritrovata in mezzo ai...

leggi tutto
I pacifisti a Kiev per chiedere lo stop alle armi

I pacifisti a Kiev per chiedere lo stop alle armi

I  pacifisti del Mean hanno attraversato a piedi il centro della capitale, hanno visto una città dove è ancora alta la tensione per la guerra. Nel palazzo del Comune hanno incontrato il sindaco di Kiev e il nunzio apostolico. Poi, il confronto con la società civile ucraina per ascoltare le loro sofferenze, le loro necessità a più di 4 mesi dall’inizio della guerra È stato un momento storico, da ricordare. Il primo gruppo di pacifisti giunti nei giorni scorsi a Kiev per chiedere lo stop alle armi e...

leggi tutto
Cosa abbiamo imparato a Kjiv

Cosa abbiamo imparato a Kjiv

Quando il campione dei pesi massimi Vitalji Klyscko, sindaco di Kiev, due metri imponenti di compostezza in divisa sportiva, ma non militare, con i tratti somatici di un eroe holliwoodiano, ci ha accolto pronunciando queste parole “ringrazio voi Europei che siete venuti fin qui pur sapendo che io non avrei potuto garantirvi la sicurezza” ho capito che eravamo al posto giusto a fare la cosa giusta Quando il campione dei pesi massimi Vitalji Klycko, sindaco di Kiev, due metri imponenti di compostezza...

leggi tutto
Voci da Kiev: il racconto dei marcianti

Voci da Kiev: il racconto dei marcianti

La testimonianza di 𝐓𝐞𝐭𝐲𝐚𝐧𝐚 𝐒𝐡𝐲𝐬𝐡𝐧𝐲𝐚𝐤, attivista originaria del Donbass, in Italia da 17 anni. Anche grazie al suo grande impegno è stato possibile il viaggio del #mean a Kiev. "Avevo paura, quando sono arrivate le prime bombe sui tetti delle case della mia città di Donetsk nel lontano 2014. Avevo paura, quando leggevo i nomi delle vie dove sono stati arrivi dei missili calcolando che erano le vie dove doveva passare mio fratello per recarsi al lavoro. Leggevo i fogli informativi che insegnavano...

leggi tutto
In cammino. Lungo le strade dell’Ucraina con il Movimento europeo di azione nonviolenta

In cammino. Lungo le strade dell’Ucraina con il Movimento europeo di azione nonviolenta

La testimonianza di Pinuccia Montanari, ex assessora all'Ambiente del Comune di Roma, ha preso parte alla marcia per la pace a Kiev del Movimento europeo di azione nonviolenta. Lunedì 11 luglio, sessanta attivisti italiani hanno marciato in Ucraina "per ribadire la propria solidarietà al popolo aggredito, e per chiedere che le istituzioni europee guidino le trattative di pace con la Russia". Ecco la testimonianzaPurtroppo, avrei voluto più tempo per riflettere, prima di scrivere sul nostro cammino...

leggi tutto